La stampa termica è uno dei sistemi di stampa più pregiati ed economici, per questo è la tecnologia più utilizzata per la stampa di codici a barra e altre codificazioni.Il suo livello di precisione permette di stampare con un alto livello di definizione per essere letto facilmente e senza errori da scanner e lettori.Essendo un sistema economico, permette di realizzare un gran numero di stampe con un costi più competitivi rispetto a altre tecnologie di stampa come laser, inchiostro o sublimazione.

Nella tecnologia di stampa termica ci sono due sistemi distinti:

  • Stampa a trasferimento termico
  • Stampa a termica diretta

La differenza fondamentale tra i due sistemi è la durata e resistenza del codice stampato. La stampa per trasferimento termico è uno dei sistemi di stampa più duraturo y pregiato que esiste.La persistenza di questo sistema di stampa, che supera quello a termica diretta, è da attribuire all’uso del ribbon o nastro di trasferimento termico, un accessorio chiave e che potrebbe essere la soluzione perfetta per quelle attività che hanno bisogno di ottimizzare al massimo la qualità e il tempo di stampa.

Optare per una stampante di etichette a trasferimento termico è la migliore soluzione tecnologica se abbiamo bisogno di garantire una durabilità della stampa. Il principale vantaggio di questo sistema di stampa è, precisamente, non solo la sua resistenza nel tempo ma anche nei confronti di determinati fattori atmosferici, cosa che bisogna prendere in considerazione in base alla merce da etichettare e al luogo di stoccaggio.

Per tutto questo, vediamo alcuni aspetti fondamentali che dobbiamo considerare nella scelta del nastro di trasferimento termico per una stampante di etichette, cosa che non possiamo fare alla leggera, poiché optare per un tipo o per l'altro ci permetterà di rispondere alle esigenze della nostra attività .


COME SCEGLIERE IL RIBBON PER UNA STAMPANTE TERMICA PER ETICHETTE


Prima di vedere come scegliere il ribbon corretto per una stampante termica, è importante capire di cosa si tratta esattamente. È costituito da un nastro costituito da una pellicola di poliestere ricoperta da uno o più strati di "inchiostro" su un lato e da una copertura protettiva. Grazie al calore della testina della stampante termica, le informazioni aderiscono alla superficie dell'etichetta.

Oltre a sapere come funziona, vediamo i passaggi da seguire per scegliere il nastro a trasferimento termico appropriato:

1. Assicurati che la nostra stampante sia una stampante a trasferimento termico

Un punto di partenza obbligatorio. Mentre le stampanti termiche dirette stampano direttamente sulla carta o sull'etichetta, le stampanti a trasferimento termico richiedono l'uso del ribbon per poter imprimere le informazioni sulla superficie desiderata..

Al di là di questa esigenza, le stampanti termiche dirette sono sprovvisti dei componenti meccanici interni necessari per la regolazione del nastro.

2. Selezionare la dimensione appropriata, essenziale per scegliere il nastro per una stampante a trasferimento termico

Adattare la dimensione del nastro a trasferimento termico alle caratteristiche della nostra stampante è fondamentale per garantire una corretta stampa delle informazioni. Oltre a scegliere la lunghezza, la cosa veramente importante è selezionare la larghezza corretta.All'interno di questa categoria di stampa per trasferimento, ci sono diverse larghezze di stampa. Per scegliere il ribbon per una stampante termica, dovremmo sempre scegliere una larghezza uguale o inferiore alla larghezza di stampa della stampante. Solo così potrà essere regolato correttamente e quindi trasferire in modo affidabile le informazioni sulla carta o sull'etichetta.

3. Scegli il materiale più adatto del ribbon in base allo scopo.

È forse l'aspetto più importante quando ci accingiamo a scegliere il ribbon per una stampante termica. A seconda del materiale con cui è realizzato, otterremo risultati diversi.E non solo: dobbiamo anche tener in considerazione altri aspetti importanti nella scelta di un tipo ribbon, come, per esempio, se la nostra merce etichettata sarà all'interno o all'esterno.

-Ribbon in cera, il nastro consigliato per etichette di carta

È la versione più economica del ribbon ed è particolarmente adatta per la stampa di etichette di carta. Per il materiale con cui è realizzato, la sua vita utile è inferiore a quella di altri ribbon (massimo un anno), ma ha una maggiore resistenza nel tempo rispetto a una stampa termica diretta. Grazie alle sue caratteristiche, è il ribbon ideale per la stampa di etichette di spedizione e confezionamento, per l'etichettatura di alimenti e articoli per il commercio al dettaglio. Non può essere esposto a condizioni meteorologiche avverse.

Ribbon in cera e resina, un ribbon ibrido di qualità eccezionale

Come suggerisce il nome, questo ribbon è composto da una miscela di cera e resina. Questa combinazione non solo consente un'eccezionale qualità di stampa, ma anche alta resistenza a graffi e macchie e facilita la stampa su materiali sintetici. Per il suo design, è il ribbon indicato per ambienti umidi, luoghi all'aperto, segnaletica di magazzini e monitoraggio di dispositivi medici.

Ribbon in resina, massima protezione per la stampa

Garantisce la massima durata di stampa, rendendolo il ribbon indicato per il monitoraggio di prodotti esposti a ambienti interni che esterni. Grazie alla sua composizione, la stampa a trasferimento termico con ribbon in resina è in grado di resistere ad acqua, prodotti chimici, abrasioni, oli e grassi.