Cinque PDA della famiglia Memor10 di Datalogic

I PDA sono diventati indispensabili in molti tipi di affari (logistica, magazzinaggio, vendita al dettaglio, ecc.). Facilitano e velocizzano il lavoro da svolgere e offrono una varietà di funzioni, rendendoli utili per diverse posizioni all'interno della stessa azienda. Essendo uno strumento così essenziale, è il momento di imparare di più su cosa sia esattamente un PDA, come funziona e a cosa serve nel campo professionale.

Cos'è un PDA


L'acronimo PDA sta per Personal Digital Assistant, o “assistente digitale personale” in italiano. È un piccolo terminale portatile che combina le funzionalità di un computer e quelle di uno smartphone. Aiuta ad automatizzare i processi in modo agile e produttivo, risparmiando tempo nello svolgimento dei compiti quotidiani di un'azienda.

Hanno diverse caratteristiche che variano da un modello all'altro. Tra i principali ci sono il formato (base o batch, telefono o schermo intero, con tastiera, magazzino, indossabile, imbracabile, tablet…), il sistema operativo (Android, Windows...), la connettività (cablata o wireless) e il livello di robustezza, che dipenderà, soprattutto, dall'ambiente di lavoro a cui sarà sottoposto.

Come funziona un PDA


Questi terminali funzionano, almeno essenzialmente, come qualsiasi altro telefono cellulare. Grazie a un sistema operativo, tutta la tecnologia è messa a posto e ci permette di usarla secondo le nostre necessità.

Il terminale ha diverse caratteristiche, come il touch screen, la scheda di memoria, la connettività tramite una porta USB o wireless (tramite Wi-Fi, Bluetooth, NFC, ecc.). Inoltre, di solito può sincronizzarsi in tempo reale con qualsiasi altro dispositivo, come un computer o un lettore di codici a barre, anche se è fisicamente lontano.

Tra gli aggiornamenti che i PDA hanno subito con l'evolversi della tecnologia, spiccano il sistema di riconoscimento vocale (per l'uso a mani libere), la tastiera per scrivere a mano (che offre maggiore comodità e velocità) e l'incorporazione di una fotocamera (per raccogliere le immagini necessarie durante la giornata lavorativa). Può anche scansionare i codici a barre dei prodotti grazie a uno scanner o lettore integrato. Con il software giusto, il PDA stesso funge da lettore di codici a barre, per aiutare a controllare la merce dell'azienda.

A cosa serve un PDA


Un PDA può essere usato come un qualsiasi telefono cellulare, ma ha molti usi diversi. Sono progettati per facilitare i compiti operativi quotidiani di un'azienda. Le loro funzioni includono la raccolta di dati, il controllo e l'aggiornamento dei dati, così come la comunicazione e la condivisione istantanea. Il registro dell'inventario sarà sempre aggiornato e, in effetti, l'uso di un PDA riduce al minimo la possibilità di commettere un errore.

In altre parole, un PDA viene utilizzato in qualsiasi processo che implica la tracciabilità, il controllo e il monitoraggio delle merci, dal magazzino alla vendita, compresi i resi.

I PDA possono essere visti in molti luoghi, come supermercati, magazzini, aziende di vendita al dettaglio e agenzie di trasporto, tra gli altri. In breve, è uno strumento indispensabile per l'amministrazione e la logistica in particolare. Al giorno d'oggi, molti PDA sono utilizzati come POS, poiché aiutano anche a gestire i dati al di fuori dell'azienda.

Se ha ancora dei dubbi sui PDA, contatti il team tecnico di Logiscenter e la aiuterà con tutto ciò di cui ha bisogno.