Commesso che passa il cibo alla cassa

Avviare un'impresa non è facile, e non fa mai male leggere qualche consiglio. Da dove cominciare per attrezzare, per esempio, una PMI dedicata al cibo? Oltre a scegliere una buona posizione, un locale favorevole e i migliori fornitori, bisogna sapere come scegliere i terminali più adatti alle proprie esigenze, tenendo conto sia della qualità delle attrezzature che del loro prezzo.

In Logiscenter ti aiutiamo a conoscere e ottenere i dispositivi di cui avrai bisogno per aprire il tuo negozio di alimentari, sia che si tratti di un fruttivendolo, macellaio, panettiere, mercato o qualsiasi altro tipo di negozio.

Sistema POS


Un rivenditore di alimenti, essendo un'azienda che vende direttamente al consumatore, avrà bisogno di un intero sistema sistema POS (Point Of Sale) che è composto da diversi elementi. Lo scopo di questo terminale è di facilitare e registrare le transazioni con i clienti. Questi sono alcuni degli elementi di cui un POS può aver bisogno per aprire un negozio di alimentari:

  • Lettore di codici a barre: aiuta ad automatizzare il processo di acquisto. Attraverso una semplice scansione, è possibile conoscere tutte le informazioni sul prodotto e aggiungerle alla vendita finale. Inoltre, integrandolo con i sistemi di gestione dell'inventario, permette di regolare facilmente i livelli di stock.
  • Scanner biottico: è un'alternativa ancora più veloce dello scanner tradizionale e può essere montato sullo stesso bancone. Il codice a barre viene scansionato semplicemente passandolo vicino agli schermi, non c'è bisogno di essere così precisi. Inoltre, si può avere una bilancia per la pesatura diretta di cibo sfuso, come il modello Magellan 9300i/9400i de Datalogic.
  • Terminale: i monitor che mostrano tutte le informazioni relative al prodotto. In Logiscenter lavoriamo con marche ben note come ELO o Glancetron.
  • Registratori di cassa: permettono di registrare le vendite e il flusso dei pagamenti, sia in contanti che con carta. Sono sempre più moderni, fino a diventare elettronici.
  • Cassetto della cassa: i contanti possono essere immagazzinati in questi cassetti in modo comodo per i commessi.
  • Stampanti di tickets: le stampanti POS permettono di stampare istantaneamente i biglietti (cioè le ricevute di carta) con un riassunto della transazione. Sono un elemento essenziale per il cliente per conoscere il suo acquisto in dettaglio e per avere una ricevuta in caso di qualsiasi inconveniente. Nel nostro catalogo abbiamo modelli di produttori come Zebra o Epson.

Il numero di punti di vendita di cui la vostra PMI alimentare ha bisogno dipenderà dallo spazio fisico disponibile e dal volume degli acquisti. Il POS può far risparmiare tempo nelle operazioni e quindi aumentare la produttività, oltre ad evitare l'errore umano.

Altri elementi necessari


Non bisogna dimenticare che le stampanti per ricevute hanno bisogno di rotoli di carta per continuare il loro lavoro, un materiale di consumo che dovrà essere acquistato regolarmente.

Affinché tutto ciò funzioni correttamente, è essenziale installare un software che dica ad ogni terminale cosa fare. A seconda delle esigenze della tipologia di store, bisognerà sceglierne una più o meno sofisticata.

Le macchine conta soldi sono anche un grande alleato per i negozi di alimentari che usano i contanti, poiché risparmiano molto tempo non dovendo calcolare manualmente i contanti. Ci sono contatori automatici sia di monete che di banconote, e offrono altri servizi come il rilevamento delle contraffazioni e lo smistamento del denaro.

Se hai ancora dubbi sui macchinari di cui hai bisogno per aprire un negozio di alimentari, contatta la squadra tecnica di Logiscenter e ti aiuterà con tutto ciò di cui hai bisogno.