Una persona che applica un'etichetta RFID su una scatola

I codici a barre sono la soluzione più utilizzata per identificare i prodotti nel settore della vendita al dettaglio, ma l'RFID si sta facendo strada in questo mondo. Grandi aziende come Decathlon, Inditex, El Corte Inglés e Mango stanno per aggiungere, o hanno già aggiunto, questo sistema al loro circuito merceologico.

L'RFID (sigla di Radio Frequency IDentification) è una tecnologia che utilizza i chip per tracciare o identificare gli oggetti a distanza. Potrebbe non sembrare la scelta giusta per il tuo business, ma i suoi benefici potrebbero farti cambiare idea.

Controllo delle scorte RFID


Le etichette RFID consentono un migliore controllo delle scorte. Ogni tag memorizza informazioni uniche che differenziano tutti gli articoli l'uno dall'altro, anche se si tratta dello stesso modello. È come se ogni prodotto avesse una carta d'identità personale. L'implementazione di questa tecnologia aiuta quindi ad avere un controllo completo dell'inventario, migliorando anche la produttività. I lavoratori possono sapere in qualsiasi momento dove si trova esattamente il prodotto.

Un altro vantaggio dell'RFID per il commercio al dettaglio è che consente ai clienti di optare per il pagamento autonomo. Le casse possono leggere automaticamente i tag semplicemente posizionando gli articoli e anche senza rimuoverli dal carrello, senza richiedere l'assistenza del personale di cassa.

Tag RFID

Requisiti per l'utilizzo della RFID


L'implementazione della tecnologia RFID comporta il soddisfacimento di alcuni requisiti fondamentali. I tag passivi, che necessitano di una fonte di alimentazione, sono alimentati dalle onde di radiofrequenza emesse dalle antenne RFID per trasmettere le informazioni memorizzate. Pertanto, sia il magazzino che il negozio necessitano di una rete di antenne per consentire ai lettori di interagire con i tag, leggere e trasmettere i dati. L'installazione di questa rete richiede un'analisi del magazzino o del negozio per determinare la posizione ottimale e la successiva installazione e configurazione. L'intero processo può richiedere diversi mesi per essere completato.

I dispositivi più utilizzati


Oltre ai tag e alle etichette RFID, la vostra azienda avrà bisogno di altri dispositivi:

  • RFID stampanti: per stampare le etichette RFID da applicare ai prodotti o ai pezzi. Sono come le stampanti di etichette convenzionali, ma con un codificatore RFID integrato. In altre parole, stampano ciò che è necessario sulla carta (visiva), ma registrano anche le informazioni sul chip incorporato nel tag (dati).
  • Terminali RFID: scanner, PDA, tablet e altri strumenti in grado di leggere, scansionare o scrivere tag RFID.
  • Antenne RFID: sono l'intermediario necessario ai lettori RFID per trasmettere il segnale a radiofrequenza e ricevere le informazioni attraverso i tag.

Vantaggi della RFID


Una delle virtù delle etichette RFID è che il chip può essere riscritto e letto tutte le volte che è necessario. I cartellini sono abbastanza resistenti, in quanto possono essere letti anche se subiscono urti e graffi. Inoltre, non hanno bisogno di un contatto diretto o visivo per essere letti. La tecnologia RFID è molto più sicura dei codici a barre, poiché il codice memorizzato è unico ed è molto difficile duplicare un tag. Un'altra differenza rispetto ai codici a barre è che essi memorizzano una grande quantità di dati.

Se avete ancora dei dubbi sull'RFID, contattate il team tecnico di Logiscenter e vi aiuterà con tutto ciò di cui avete bisogno.