Una stampante ad aghi Zebra vs. una stampante termica Custom

Quando si tratta di scegliere una stampante per il nostro business, abbiamo una varietà così ampia che può essere sorprendente se non siamo consapevoli delle caratteristiche offerte dalle diverse tecnologie di stampa disponibili sul mercato. Tra i diversi tipi disponibili per l'ambiente aziendale, due opzioni spiccano per vantaggi offerti: la stampa termica e la stampa a matrice di punti.

Entrambe le tecnologie si distinguono per il basso costo della stampa ad un colore. Un altro vantaggio è che sono molto facili da usare. Inoltre, sono disponibili in diverse dimensioni, marche e prezzi. Così, queste periferiche sono adatte a tutti i tipi di aziende che hanno bisogno di coprire la necessità di stampare etichette, tickets, codici a barre, documenti contabili, ecc. Ma quale scegliere? Vediamo le differenze tra le stampanti termiche e le stampanti a matrice.

Differenze tra le stampanti


Ci sono diverse caratteristiche che differenziano i due tipi di stampanti. Uno dei principali è che la stampante termica ha una tecnologia più moderna della stampante a matrice di punti: mentre la prima utilizza il calore per mezzo di una testina termica per incidere i dati sulla carta, la seconda utilizza una testina che impatta con un nastro di inchiostro sulla carta per ottenere la stampa. In altre parole, la matrice di punti ha bisogno di inchiostro e la termica no.

Un'altra differenza è che la stampante termica lavora ad una velocità più alta della stampante a matrice di punti. Inoltre, quest'ultima è più rumorosa. Tuttavia, le ricevute stampate dalle stampanti a matrice di punti durano più a lungo di quelle stampate dalle stampanti termiche.

Per quanto riguarda i costi generati da entrambe le periferiche, entrambi sono abbastanza economici. Ma i materiali per la stampante a matrice - le cartucce d'inchiostro - possono essere un po' più costosi della carta termica necessaria per le stampanti termiche.

Qui puoi vedere una panoramica delle differenze tra le stampanti termiche e a matrice di punti:

CaratteristicheTermicheMatrice di punti
Usa l'inchiostroX (NO) (SÌ)
Silenzioso (SÌ)X (NO)
Impressione duraturaX (NO) (SÌ)
TecnologiaCarta reattiva al caloreTesta che impatta con un nastro inchiostrato sulla carta
Velocità di stampaVeloceLento
Costi materialiA buon mercatoLeggermente rialzato

Usi raccomandati per le stampanti termiche


La stampa di tickets ed etichette è necessaria in molte aree diverse, anche se si dovrà scegliere una stampante o l'altra a seconda del suo scopo. Dato che il testo sulle stampe termiche dura poco sulla carta, è meglio implementare questo tipo di stampante nei supermercati e negli autobus, per esempio. Queste ricevute hanno una vita breve, quindi non è un problema se vengono cancellate. Un'altra alternativa è la stampa di braccialetti, che possono essere utilizzati in ospedali, sale da concerto o parchi a tema, tra gli altri, così come la stampa di etichette per le spedizioni via mail, molto utile per l'e-commerce.

Tutti questi scopi richiedono solo la stampa monocromatica in nero, senza testo o immagini con colori diversi, ed è per questo che le stampanti termiche sono adatte.

Sono anche adatti per luoghi pubblici, poiché la loro presenza non è invadente. D'altra parte, non è consigliabile usare una stampante termica in stanze con alte temperature, poiché la carta sensibile al calore può essere danneggiata.

Usi raccomandati per le stampanti a matrice di punti


Le stampanti a matrice, invece, sono più adatte a stampe che devono durare a lungo, come le ricevute di acquisti garantiti: tecnologia, automobili, ecc. In altre parole, sono utili quando si stampano le fatture, come nei dipartimenti di contabilità delle PMI.

È meglio evitare di installarli dove i clienti saranno presenti, poiché la stampa produce un rumore che può essere fastidioso per loro.

Se hai ancora dubbi sulle stampanti termiche e a matrice di punti, contatta il team tecnico di Logiscenter e ti aiuterà con tutto ciò di cui hai bisogno.